Il sentiero dei Bregoli‎ > ‎Oggi‎ > ‎

La flora

LA FLORA LUNGO I BREGOLI

L'area del Parco Talon può essere suddivisa sostanzialmente in due distinte parti alle quali corrispondono due relative fasce vegetazionali. La prima parte si estende dalla riva destra del Reno (60 m s.l.m.) fino alle prime pendici del colle sovrastante ed è caratterizzata da una vegetazione igrofila costituita da pioppo bianco (Populus alba), pioppo tremulo (P. tremula), ontano nero (Alnus glutinosa), salice bianco (Salix alba), olmo campestre (Ulmus minor), farnia (Quercus robur). La seconda parte occupa invece la parte di versante del colle dai 100 ai 250 m s.l.m. e presenta una copertura boschiva tipicamente mesofila dominata dal carpino nero (Ostrya carpinifolia) e orniello (Fraxinus ornus) con la presenza di acero campestre (Acer campestre), opalo (Acer opalus), roverella (Quercus pubescens) e sottobosco di pungitopo (Ruscus aculeatus) e asparago selvatico (Asparagus acutifolius).

 

VEDI IL LAVORO DI ANITA MARIETTA: La Flora dei Bregoli

 
HELLEBORUS VIRIDIS O ELLEBORO VERDE
 
VIOLETTE

 

 
CICLAMINI
 
Pungitopo - Ruscus aculeatus L. Pianta di origine europea diffusa in Italia nel sottobosco e nelle macchie. Portamento arbustivo cespuglioso con chioma irregolare e bassa. E' una pianta rustica adattabile a qualsiasi terreno.
 
Primula comune
 
 Pulmonaria officinalis L. (incl. P. maculosa Liebl.) o Pulmonaria maggiore. Perenne rizomatosa, alta fino a 30 cm.
 
Vinca minor

 
Ginestra

 
 

 
Anemone
Physalis - alchechengio: perenne coltivato per il frutto decorativo

Rubus mora

Asparagus

Ligustro

 

Comments